VF Corp. stima un +8% dei ricavi per fine anno

 

 

VF Corporation termina il terzo trimestre con vendite pari a 3,5 miliardi di dollari, in aumento del 7% rispetto allo stesso periodo del 2013. Gli utili per azione salgono dell'11% a 1,08 dollari. A trainare il fatturato è stato il business Outdoor & Action Sports, che ha registrato un +11% a 2,2 miliardi di dollari, sostenuti da una crescita a due cifre in Europa, Asia-Pacifico e Americhe. Il marchio the North Face, in particolare, è cresciuto del 9%. Vansha fatto un balzo in avanti del 12% e Timberland (nella foto) ha registrato un +15%. Aumentano poco le vendite nel jeanswear (Wrangler, Lee per citare alcuni brand), che soffre di un calo dei consumi in Europa. Lo sportswear, cui fanno capo label comeKipling e Nautica, è cresciuto complessivamente del 5%. Nel quarter l'utile operativo del gruppo quotato al Nyse è aumentato del 9% a 633 milioni di dollari. Il margine è salito dal 17,6% al 18%.

Per la fine dell'esercizio i ricavi sono stimati a 12,3 miliardi di dollari (+8%). L'utile per azione dovrebbe attestarsi a 3,08 dollari, in aumento di 0,02 dollari rispetto alle precedenti previsioni e tenuto conto di un impatto negativo delle valute di 0,02 dollari (+14% rispetto ai profitti 2013).

 

 

[http://www.fashionmagazine.it]